La controfigura PDF

Rózsa. È il cognome di Eduardo, non ancora trentenne dirigente del Partito socialista operaio magiaro, o meglio, della sua organizzazione giovanile. È l'anno 1988, l'Europa è alla vigilia di sconvolgimenti epocali, ma pochi guardano l'orizzonte e capiscono. Eduardo forse è tra questi. Lo incontriamo a Bologna, dove si celebra in pompa magna il ix centenario dell'università. Rappresenta l'Ungheria a un meeting di giovani di mezzo mondo. Padre magiaro e madre boliviana, Eduardo Rózsa Flores non è il tipico burocrate d'oltrecortina: spigliato poliglotta, anticonformista, recita poesie e canta a piena voce, ammalia gli interlocutori, li attira, li trascina con sé nel suo slancio vitale, nel fervore per questi tempi che stanno per cambiare. La caduta del Muro di Berlino è vicina, la fine dell'Urss dietro l'angolo. Che farà questo giovane comunista, nell'epoca che viene? Alberto, studente dell'Alma Mater e alter ego dell'autore, trascorre con Rózsa una serata fatidica, che ricorderà per tutta la vita. «Take me / to the magic of the moment on a glory night», dirà la canzone che accompagnerà la svolta. Pochi mesi dopo, Alberto incontra di nuovo Eduardo, stavolta a Budapest, durante una vacanza con l'Interrail. Cena a casa sua, conosce i suoi genitori. Poi gli anni e la distanza macinano i giorni: qualche telefonata, un pugno di cartoline, un rapido incrocio a Venezia che ha vaghi contorni di mito... I due non si vedranno mai più. Nel 2009 la notizia appresa per caso: Eduardo Rózsa Flores è stato ucciso a Santa Cruz, in Bolivia. Un cerchio che si chiude male: nato in Bolivia, è morto in Bolivia come l'amato Che Guevara, ma - a quanto sembra - dall'altra parte della barricata: eliminato da forze speciali del governo socialista bolivariano. Era coinvolto, si vocifera, in un complotto di destra per attentare alla vita del presidente Evo Morales. È vero? E se è vero, com'è stato possibile? Cos'era diventato il brillante Eduardo nei vent'anni da Bologna a Santa Cruz? La domanda si dilata e pulsa nella testa di Alberto, nel frattempo divenuto insegnante, marito, padre. Bisogna provare a rispondere, bisogna cercare. Eduardo: comunista anticomunista, patriota magiaro che per «solidarietà internazionalista tra nazionalisti» combatte a fianco dei croati in Jugoslavia. Eduardo: convertito all'Islam durante una missione in Bosnia, «nemico dell'imperialismo», amico di «Carlos lo Sciacallo», e chi più ne ha più ne mette, ma più ne mette e più aumenta la confusione. Eduardo: un rompicapo, letteralmente. Per Alberto, un aneurisma della memoria, con rischio di rottura vascolare. La Controfigura è un regolamento di conti con una persona che ha tradito, e al tempo stesso il tentativo di capire chi e cosa sia stato tradito. Perché una cosa è certa, compagno: «A qualcuno devi chiedere scusa. Devi chiedere scusa anche a me».

DIMENSIONE: 10,52 MB

DATA: 2018

AUTORE: Luigi Lollini

NOME DEL FILE: La controfigura.pdf

Winniearcher.com La controfigura Image
Scarica l'e-book La controfigura in formato pdf. L'autore del libro è Luigi Lollini. Buona lettura su winniearcher.com!

La controfigura (1971) - IMDb

Scheda film Controfigura (2017) - Streaming | Leggi la recensione, trama, cast completo, critica e guarda trailer, foto, immagini, poster e locandina del film diretto da Rä di Martino con Valeria Golino, Filippo Timi, Corrado Sassi, Younès Bouab

Controfigura - Wikipedia

la controfigura" dal nostro inviato MARIA PIA FUSCO : CANNES - "Odio l'ingiustizia, la repubblica, la democrazia, le frontiere, gli Stati. E non lo dico adesso perché c'è la guerra, ...

Il mondo è degli sconosciuti.pdf

101 anagrammi zen. Storia di enigmistica, psicologia, cinema, politica.pdf

Codice dell'anticorruzione e della trasparenza.pdf

Non dirlo al coccodrillo. Filastrocche per cantare. Ediz. illustrata. Con CD Audio.pdf

La natura. Gli indistruttibili. Ediz. illustrata.pdf

Non si muore mai abbastanza.pdf

Fotografare il cibo. Da semplici istantanee a grandi scatti.pdf

Quaderni neri 1942-1948. Note I-V.pdf

Suicide Squad. Harley Quinn. Vol. 1.pdf

Lupo siberiano.pdf